Rocca di Sanvitale

Culture

Rocca di Sanvitale
Tag: Castelli

Situata nel centro del borgo, fu costruita per volere di Gilberto II Sanvitale nel 1477 dietro consenso del Duca di Milano Galeazzo Maria Sforza che nello stesso anno nominò i Sanvitale Conti di Sala Baganza. La grandezza e lo splendore della Rocca è legata ai diversi proprietari che l’hanno posseduta e trasformata, dai Farnese ai Borbone, per poi essere conquistata da Napoleone Bonaparte.

Attualmente la Rocca ha l’aspetto di un lungo parallelepipedo sezionato da tre piani, delimitato agli estremi dai resti di due torrioni. Ciò che resta oggi è solo un’ala dell’edificio originario. Rimangono ben visibili il Torrione a nord est, il ponte di accesso e quasi per intero la cinta muraria che racchiudeva originariamente un giardino.

Su un lato sopravvivono le testimonianze di un portico quattrocentesco con capitelli cubici appartenente all’Oratorio di San Lorenzo. All’interno è presente un notevole lascito di affreschi e decorazioni pittoriche e plastiche opere di Ercole Procaccini, O.Samacchini, Cesare Baglione e Sebastiano Galeotti.