Verdi e non solo

Culture

Verdi e non solo

Toscanini, Paganini, Verdi e non solo: la grande musica suona a Parma.

Il Teatro Regio e il Teatro Farnese, la Casa Natale di Arturo Toscanini, il sepolcro di Paganini al Cimitero della Villetta, il monumento a Giuseppe Verdi, la corale Verdi e il Club dei 27: quella concentrata nella città di Parma è solo una piccola parte dell’omaggio che tutto il territorio della Bassa dedica alla musica e in particolare a uno dei suoi figli più illustri, ricordato idealmente nei Luoghi Verdiani come Roncole Verdi, Busseto e Villa Sant'Agata nel piacentino.

Riaperta al pubblico nel 2007, la Casa Natale di Arturo Toscanini si propone di approfondire, attraverso le stanze, gli oggetti e materiali multimediali, precisi aspetti dell’esistenza del Maestro, come il suo rapporto con la città di Parma, i compagni di viaggio e gli anni della Scala.

Aperta al pubblico solo l’ultima domenica di settembre o su prenotazione, Villa Gaione – a pochi chilometri da Parma – fu la residenza di Niccolò Paganini durante il suo non facile periodo di permanenza in città tra il 1834 e il 1836. Pare che al suo interno si trovi il famoso salottino rosso, in cui il musicista era solito esercitarsi.

Potrebbero interessarti nei dintorni...