Parma: la Via Francigena (da Piacenza al Passo della Cisa) e la Via di Linari

Nature

Parma: la Via Francigena (da Piacenza al Passo della Cisa) e la Via di Linari

In cammino tra sentieri ricchi di storia, arte e natura.

Il tratto emiliano del celebre cammino di pellegrinaggio, la cui prima testimonianza è del 990, ha inizio a Piacenza, tocca le città di Fiorenzuola d'Arda, Fidenza, Fornovo di Taro e Berceto, e si conclude sul passo della Cisa, dove comincia il tratto toscano. Il percorso è tutto segnalato e lungo la tratta si possono incontrare notevoli gioielli artistici: si pensi solo alla Cattedrale di San Donnino a Fidenza, alla pieve di Santa Maria Assunta di Fornovo o al Duomo di San Moderanno a Berceto.

La Via Francigena è lunga complessivamente 1.800 km, da Canterbury a Roma, 143 dei quali attraversano l'Emilia, e non aveva un unico tracciato: dobbiamo immaginarla piuttosto come un sistema viario che partiva dalle terre dei Franchi (da cui il nome) e conduceva i pellegrini dell'Europa Settentrionale a Roma.
Nel 1994 la Via Francigena è stata riconosciuta Itinerario Culturale del Consiglio d'Europa.

Nel 1994 la Via Francigena è stata riconosciuta Itinerario Culturale del Consiglio d' Europa ed è inserita nella lista propositiva italiana per la candidatura a Patrimonio UNESCO.

La Via di Linari, 135 km di cui 110 in Emilia, in antico costituiva un percorso alternativo alla Via Francigena lungo la cosiddetta Via del Sale: parte da Fidenza e termina al passo del Lagastrello, al confine con la provincia di Massa Carrara, attraversando la città di Parma. Deve il suo nome all' Abbazia di Linari di cui ora si conservano solo ruderi, al confine tra Toscana ed Emilia. Parte del tracciato si snoda tra sentieri di montagna in area di gran pregio naturalistico nel Parco Nazionale dell' Appennino Tosco Emiliano e Riserva MAB Unesco.

Il percorso della Via di Linari è scandito da gioielli del romanico quali ad esempio le Pievi di Badia Cavana e Moragnano e luoghi di ospitalità quali la Badia di Santa Maria della Neve di Torrechiara sovrastata dal Castello e dal suo borgo. Come tutti i cammini religiosi, rappresentava inoltre un' importante arteria commerciale nel Medioevo, era infatti la strada attraverso cui giungevano a Parma le derrate di sale dalla costa tirrenica.

Visita il sito della Via Francigena: www.viefrancigene.org/it

Scopri gli altri cammini di Emilia: www.visitemilia.com/itinerari/emilia-a-passo-duomo/

Esplora i cammini dell'Emilia Romagna: www.camminiemiliaromagna.it/it