Fioriscono le mostre in Emilia

Culture
11/07/2019 - 19/01/2020

Fioriscono le mostre in Emilia

Dal violino di Jannis Kounellis alle immagini del Boom, Destinazione Turistica Emilia nel fiore dell’arte tra Parma, Piacenza e Reggio Emilia. 

 

18 maggio - 12 agosto 2019
“La fortuna della Scapiliata di Leonardo da Vinci”
Galleria Nazionale del Complesso della Pilotta - Parma
Sarà aperta al pubblico “La fortuna della Scapiliata di Leonardo da Vinci”, l'eccezionale mostra che riunisce attorno a 4 capolavori di Leonardo opere di altissimo livello di artisti come Gherardo Starnina, Bernardino Luini, Hans Holbein, Tintoretto e Giovanni Lanfranco. La tavoletta che offre lo spunto per l’esposizione rappresenta – come sottolineano i curatori Pietro Marani e Simone Verde – un vertice sperimentale nell’arte del maestro, che qui coglie con estrema semplicità l’essenza della femminilità, della forza e della libertà. Delle quattro sezioni del percorso, la prima ricalca i passi inaugurali di una ricerca pittorica rinascimentale che troverà in Leonardo la sua massima espressione, mentre la seconda, con dipinti e disegni originali di Leonardo stesso o di ambito fiorentino - tra cui la celebre Leda degli Uffizi - approfondisce il tema dei capelli scomposti. Si prosegue con derivazioni antiche del tema leonardesco, con opere di Giovanni Agostino da Lodi e Bernardino Luini – autore della Salomé con una serva che riceve dal boia la testa di san Giovanni Battista – per poi imbattersi in un affresco sulla figura del pittore e scultore Gaetano Callani, che nella sua collezione accolse la Scapiliata.
Biglietti: intero 10 euro, ridotto 2 euro dai 18 ai 25 anni, gratis per i minori di 18 anni. Aperture: da martedì a sabato, dalle 10:00 alle 18:00. Domenica, dalle 13:00 alle 19:00. Chiuso il lunedì, il 25 dicembre e l’1 gennaio.
Per info: Complesso Monumentale della Pilotta di Parma
Tel: 0521 233309
Web: pilotta.beniculturali.it

19 ottobre 2019 - 19 gennaio 2020
“Giovanni Battista Venturi e Leonardo. Testimonianze della Biblioteca Panizzi nel V centenario della morte di Leonardo da Vinci (1519-2019)”
Biblioteca Panizzi - Reggio Emilia
Nell’anno delle celebrazioni vinciane, la Biblioteca Panizzi dedica al proprio illustre concittadino Giovanni Battista Venturi e al suo rapporto con l’opera del genio, la mostra “Giovanni Battista Venturi e Leonardo. Testimonianze della Biblioteca Panizzi nel V centenario della morte di Leonardo da Vinci (1519-2019)”. Giovanni Battista Venturi fu il primo a studiare a Parigi, nel 1797, i manoscritti di Leonardo requisiti a Milano dai francesi. La mostra si articola in sei sezioni che, attraverso un percorso ragionato tra manoscritti, carteggi, libri antichi e moderni, incisioni e altro materiale iconografico, si propongono di offrire al visitatore un profilo biografico e intellettuale di Venturi – in particolare come studioso di Leonardo – ma anche di illustrare l’eredità e l’immagine di Leonardo stesso con testimonianze manoscritte, edizioni a stampa e facsimili delle opere, incisioni con ritratti dell’artista, episodi della vita, riproduzioni da disegni e dipinti, false attribuzioni e opere di scuola. Completano l’esperienza una “biblioteca ideale” con gli autori e le opere che concorsero a determinarne la formazione e un excursus sulla sua fortuna critica nelle opere, edizioni e testimonianze di studiosi italiani ed emiliani tra fine Ottocento e metà Novecento. Sono infine previste iniziative collaterali, che saranno comunicate nei mesi e nelle settimane precedenti l’inaugurazione. 
Per info: Biblioteca Panizzi - Comune di Reggio Emilia
Tel: 0522 456084
Mail: panizzi@comune.re.it
Web: panizzi.comune.re.it

Potrebbero interessarti nei dintorni...